Salta al contenuto
Rss




Chiesa Parrocchiale dell'Immacolata (Sec. XVII)

immagine ingrandita Chiesa Parrocchiale - Facciata (apre in nuova finestra) Costruita in posizione panoramica, la Parrocchia fu dedicata fin dal suo sorgere alla B.Vergine Immacolata, ma solamente parecchi anni dopo l'inaugurazione, la statua che ora è tanto venerata e festeggiata l'8 dicembre, vi fece la sua solenne entrata.
Dal 1833 al 1836 dopo due ampliamenti della chiesa, si costruì un altare centrale in marmo nero e due laterali in marmo intarsiato di diversi colori. Le pitture del soffitto sono opera di Andrea Francinetti e figli, pittori di Gignese, intorno alla metà dell'Ottocento.
In un secondo tempo la Chiesa fu arricchita con dipinti del maestro Gadda. Nel coro un bell'affresco raffigurate la Beata Vergine Maria, San Grato e il Bambino, attribuito alla scuola di Gaudenzio Ferrari, di cui riprende il morbido modellato e le preziostà cromatiche. Questo affresco fu probabilmente trasferito da un'antica edicola votiva che si trova più a monte sul bivio per Ameno e Armeno.
Il campanile termina con una cupola ricoperta prima di rame, poi di zinco. Nel 1973 vi furono sistemate tre campane di bronzo :il campanone porta la scritta "Regina sine labe originali concepta, ora pro nobis". Sulla campanella: " A fulgure et tempestate, libera nos Domine". Sul campanino: "S.Bernardo, ora pro nobis".
Ulteriori restauri furono portati a termine dal Sac. Don Gaudenzio Strola e dal sindaco Giuseppe Antonio Riboni. Dal 1825 la Chiesa disponeva dell'organo attuale finchè nel 1974 il Sac. Don Pier Luigi Ragazzoni incarica la Ditta di San Maurizio d'Opaglio di effettuare lavori di rimodernamento. All'esterno due nicchie con affreschi. Dal sagrato si può godere di una delle viste più ampie di tutto il Vergante sul lago Maggiore e sulla pianura.


immagine ingrandita Chiesa Parrocchiale - Soffitto (apre in nuova finestra) La chiesa parrocchiale dedicata all'Immacolata sorge in posizione panoramica: dal sagrato si può godere una delle viste più ampie di tutto il Vergante sul lago e sulla pianura.
Edificata nel XVII secolo e ampiamente rimaneggiata nel XIX secolo, la chiesa conserva nel coro un bell'affresco raffigurante la Beata Vergine Maria, San Grato e il Bambino, attribuito alla scuola di Gaudenzio Ferrari e trasferito nella parrocchiale da una cappelletta posta un poco più a monte.
Andrea Francinetti e figli, pittori in Gignese, dipinsero intorno al 1850 il portico e le volte.


Stemma della Provincia di Novara Tratto da:
Guida Turistica e Atlante Stradale Provincia di Novara
Assessorato al Turismo - Legenda srl Novara
(Domodossola 1991)


Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comune di COLAZZA (NO) - Sito Ufficiale
Piazza Milano n.5 - 28010 COLAZZA (NO) - Italy
Tel. (+39)0322.218102 - Fax (+39)0322.218604
Codice Fiscale: 00433330032 - Partita IVA: 00433330032
EMail: municipio@comune.colazza.no.it
Posta Elettronica Certificata: colazza@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.colazza.no.it


|